lunedì, Febbraio 6, 2023

Beauty routine e vitamina C: che legame c’è?

Le vitamine, la cui scoperta è relativamente recente, sono sostanze fondamentali per la vita e vengono classificate tra i micronutrienti, poiché ne occorrono quantità nell’ordine dei milligrammi o microgrammi per svolgere le loro funzioni. Alcune vitamine vengono prodotte dal nostro organismo, ma in quantità irrisoria, quindi la maggior parte deve essere assunta con gli alimenti e, in particolare ma non esclusivamente, con quelli di origine vegetale. Ciò che non tutti sanno è che le vitamine, e alcune in particolare, hanno una importanza fondamentale per la bellezza e per questo non devono mai mancare nella beauty routine di chi è attento al proprio aspetto e benessere.

Proprietà

Le vitamine attualmente conosciute sono 13 e tutte rivestono ruoli indispensabili al funzionamento dell’organismo. Si dividono in due categorie: idrosolubili e liposolubili, cioè prevalentemente scioglibili in acqua o nei grassi. Della prima fa parte la vitamina C, in assoluto tra le più importanti e – per questo – oggetto della nostra attenzione. La notorietà della vitamina C è dovuta principalmente alla sua efficacia come immunostimolante, viste le proprietà antiossidanti in grado di contrastare i radicali liberi dannosi per il sistema immunitario, e non solo. Queste sostanze, prodotte dagli scarti del metabolismo e accumulate grazie a sollecitazioni esterne come fumo, stress, cattiva alimentazione, hanno effetti negativi sull’aspetto della pelle. Infatti è noto che bere al mattino un bicchiere d’acqua con il succo di un limone o una spremuta d’arancia è una vera e propria coccola cosmetica, ma non tutti ne conoscono i motivi. La vitamina C è una sostanza tra le più efficaci per la bellezza della pelle. Tra le sue peculiarità quella di essere un anti-invecchiamento che aiuta a proteggere la cute dalle aggressioni ambientali. La vitamina C, inoltre, contribuisce sensibilmente alla produzione di collagene  che è l’ingrediente fondamentale dei tessuti del corpo. La vitamina C, inoltre, svolge un ruolo primario nel catalizzare l’azione di altre vitamine, come la vitamina E, fondamentale per protezione della pelle dai raggi ultravioletti.

Come integrare la Vitamina C nella nostra alimentazione

Questa preziosa vitamina si trova in molti alimenti, quasi tutti di origine vegetale: ne sono ricchi tutti gli agrumi in genere e altri frutti come kiwi e fragole, ma anche molti ortaggi come i peperoni, i pomodori, broccoli, cavolfiore e il prezzemolo. Anche se in quantità sensibilmente minori, la vitamina C è presente anche in alimenti di origine non vegetale come il latte, il fegato e la milza di bovino. La vitamina C è molto sensibile al calore e all’ossidazione, quindi le quantità che si assumono dopo aver tagliato e cotto le verdure sono veramente minime. Per questo motivo, e per la scarsa reperibilità stagionale di alcuni alimenti può essere utile assumere questa sostanza così importante tramite integratori alimentari e – in particolare – compresse di Vitamina C. Queste, consentendo di mantenere costante il giusto apporto quotidiano di vitamina coadiuveranno l’organismo nello svolgimento delle sue funzioni fondamentali, dando al contempo una marcia in più alla routine di bellezza quotidiana. La pelle ringrazierà donando lucentezza ed elasticità grazie a un tono più uniforme del colorito e a una migliore idratazione.