venerdì, Gennaio 27, 2023

La Sangiovannese perde a Seravezza e ora è allarme rosso

Nel calcio per vincere bisogna tirare in porta e soprattutto segnare. Se poi si prende anche goal, le partite si perdono. E’ quello che è successo alla Sangiovannese oggi allo stadio di Seravezza contro la locale squadra versiliese, che ha vinto per 1-0. Ai ragazzi di Firicano non è bastato un secondo tempo tutto d’attacco che, tra l’altro, ha partorito solo una conclusione nello specchio della porta. E adesso le cose si mettono male e la sfida di domenica prossima al Fedini con il Montespaccato si prospetta già come uno spartiacque, per evitare di disputare un’altra stagione di sofferenza. Una cosa è certa. Le prospettive ad inizio stagione erano ben altre. Parte bene la formazione azzurra, con un baricentro di gioco alto e un pressing a tutto campo che mette in difficoltà la formazione verde azzurra. Ma il calcio è un gioco nel quale conta segnare e al 18′ il Seravezza passa in vantaggio. Cross in area dalla destra e Benedetti con una incornata a due passi dalla porta mette la palla in fondo al sacco. La reazione dei valdarnesi è immediata e un minuto dopo un diagonale di Rossetti, da buona posizione, termina sul fondo di poco. Ma la Sangiovannese, attaccando, lascia intere praterie al contropiede degli avversari e al 23′ Cipriani ci mette una pezza salvando letteralmente il risultato su una ripartenza micidiale dei padroni di casa. Al 27′ ancora il portiere valdarnese salva la sua squadra a seguito di un batti e ribatti in area con una parata sulla linea di porta. La squadra di Aldo Firicano lascia troppi spazi al Seravezza, mentre fatica a trovare la porta. Al 42′ bella combinazione con Miccoli che riceve il pallone sulla sinistra e calcia in porta, la sfera termina fuori di poco. Il tempo si chiude con i versiliesi in vantaggio e con una Sangiovannese che deve cambiare marcia e soprattutto essere molto più precisa davanti alla porta avversaria se vuole riequilibrare le sorti dell’incontro.
Nel secondo tempo la squadra cambia marcia, ma le azioni da goal latitano. Anzi, dopo pochi secondi i locali sfiorano il raddoppio con Camarlinghi, che si invola in area e mette nel mezzo, dove Nannini riesce a sbrogliare. Al 4° una punizione di Bellini viene parata da Lagomarsini. Al 26′ azzurri vicino al pari con Nannini, che conclude al volo dal limite, ma trova la splendida risposta del portiere versiliese. La Sangiovannese gioca pressochè nell’area avversaria, ma non riesce a scardinare la retroguardia del Seravezza. La partita, così, si conclude con il successo dei padroni di casa. Per gli azzurri è scattato l’allarme rosso.