domenica, Gennaio 29, 2023

Pula, la femmina di lupo saarloos adottata dalla Polizia Stradale di San Giovanni. Ha 11 anni ed è diventata la mascotte della caserma

E’ diventata grande Pula, ma continua ad essere la mascotte della polizia stradale di San Giovanni. E’ una femmina di lupo saarloos, razza originaria dei Paesi Bassi nata da un incrocio tra un pastore tedesco e una femmina di lupo della varietà siberiano-europea. Un animale meraviglioso, che nel 2012 il professor Giuseppe Barscigliè, noto artista residente in Valdarno, regalò al comando della Polstrada valdarnese. Diventò subito non solo la gioia del distaccamento, ma di tutto il circondario e non passava giorno che adulti e bambini non la cercassero con lo sguardo, cercando di accarezzare quel cucciolo dai canini già appuntiti e il manto grigio e nero. Pula adesso ha 11 anni – li compirà il prossimo mese di marzo  – ma è sempre lì, insieme agli agenti. Il comandante Luca Fumanti l’ha infatti adottata ed è ormai una sua compagna inseparabile. I nonni di Pula provengono dal North Dakota, uno stato degli Usa. E’ qui, infatti, che il professor Barscigliè  li aveva scovati, regalando poi il “nipotino” alla Polizia di San Giovanni. E’ un cane vivace ed energico, ma anche affezionato al padrone. Verso gli estranei, invece, è un po’ diffidente, come è nelle indole di un lupo. Questa è una razza che è stata riconosciuta ufficialmente nel 1975. Pula, come tutti i suoi consanguinei, ha un olfatto molto elevato e riesce a annusare un osso a 60 cm di profondità  e a sentire ultrasuoni che l’umano non può percepire. Insomma, è una razza che potrebbe essere utilizzata anche nella ricerca di persone scomparse. Non solo. E’ stata impiegata anche dal personale medico per aiutare i bambini autistici e i risultati sono stati molto positivi. Ha poi un’altra caratteristica, non comune ai cani, ma comunissima ai lupi. Non abbaia, ma ulula, ha un carattere socievole, ma è meglio farsela amica da piccola. Questo animale ha infatti le caratteristiche del lupo e si vede dalla dentatura: canini appuntiti ad uncino e morso a strappo che non è consigliabile provare. “Ormai da dieci anni è qui con noi e ci siamo molto affezionati – ha detto il comandante Fumanti – Abita con me e quando arrivo in caserma lei si accuccia, guarda e osserva. Non ha problemi con nessuno, nè con adulti, nè tanto meno con i bambini. Quando qualcuno entra nei nostri uffici, lei annusa e si rimette a cuccia”. 45 kg di peso, Pula è ormai una vecchietta, attorniata dall’affetto di Fumanti e dei suoi uomini, che se la coccolano ogni giorno.

Alcune immagini di Pula oggi e di dieci anni fa, quando era ancora un cucciolo

 

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile