lunedì, Febbraio 6, 2023

Da stamani è possibile richiedere il passaporto anche in Municipio a Figline

Ha preso il via questa mattina un nuovo, importante servizio, frutto di un protocollo d’intesa tra  la Questura di Firenze, la Città metropolitana di Firenze e quattro Comuni del territorio, tra cui Figline Incisa e Reggello. Sarà infatti possibile, in Municipio, ottenere il rilascio del passaporto. Fino ad ora il servizio era attivo in Questura a Firenze, ma da oggi si avvicina al cittadino. Basta presentarsi all’appuntamento con le fototessere e i moduli compilati, si consegnano le ricevute di pagamento, si lasciano le impronte digitali.
Stamani a Figline Incisa, a presentare il servizio,  è intervenuto il Questore della provincia di Firenze Maurizio Auriemma. Con lui, la sindaca di Figline e Incisa Valdarno, Giulia Mugnai, il vicesindaco Enrico Buoncompagni e il sindaco di Reggello, Piero Giunti.

Ai nostri microfoni Fabio Valerio Pocek, primo dirigente divisione amministrativa e sociale della Questura di Firenze

Lo sportello sarà attivo ogni terzo mercoledì del mese e riuscirà a processare circa 50 richieste ogni volta ed è aperto ai residenti a Figline e Incisa Valdarno e Reggello. E’ gestito direttamente dal personale della Divisione Polizia amministrativa della Questura, che si occupa del ritiro della documentazione, di prendere le impronte digitali e di avviare la pratica.
Una volta presentata la richiesta, il passaporto sarà pronto in circa sette giorni e potrà essere ritirato nel giro di una settimana presso la sede della Questura di Firenze (anche incaricando un delegato). Altrimenti basterà aspettare l’appuntamento del mese successivo e ritirarlo in municipio a Figline. Lo sportello riceve su appuntamento. Per prenotare, basta andare sul sito dedicato,  autenticarsi con Spid e scegliere il municipio di Figline come sede incaricata di gestire la pratica. Il protocollo d’intesa è stato firmato lo scorso 2 dicembre dalla Questura di Firenze, la Città metropolitana di Firenze e i Comuni di Figline e Incisa Valdarno, Borgo San Lorenzo, Pontassieve e Barberino Tavarnelle.
“È compito di una buona amministrazione quello di saper essere vicina ai cittadini semplificando l’accesso ai servizi. L’intesa raggiunta tra la Questura di Firenze, la Città Metropolitana e quattro Comuni del territorio rappresenta un’innovazione semplice ma di grande impatto, come dimostra il gran numero di prenotazioni già raccolte per i primi giorni di apertura dello sportello. Ringraziamo il Questore Maurizio Auriemma e tutto il personale della Polizia di Stato di Firenze per aver reso possibile l’attivazione di questo servizio presso il nostro municipio”, spiega la sindaca di Figline e Incisa Valdarno, Giulia Mugnai.

“È stato scelto Figline e Incisa Valdarno come Comune avente sede della stazione ferroviaria di area, un servizio importante che coinvolge anche i nostri cittadini di Reggello”, commenta il sindaco di Reggello, Piero Giunti. “Tale servizio – prosegue – renderà più semplice e meno complesso l’erogazione dei passaporti, con la possibilità di non recarsi fisicamente a Firenze. Ringrazio la Questura per questo importante progetto che va nella direzione di agevolare i servizi offerti ai cittadini delle varie aree della Città metropolitana”.

Serena Paoletti
Serena Paoletti
Redattrice