lunedì, Gennaio 30, 2023

Vertenza Seco. Fim Cisl proclama lo stato di agitazione permanente e una giornata di sciopero

Stato di agitazione permanente con blocco degli straordinari e sciopero per l’intera giornata di domani alla Seco di Arezzo, impresa che opera nel settore dell’alta tecnologia.
A proclamare le iniziative di lotta la Fim Cisl che spiega i motivi della protesta: “Dopo l’incontro del 13 dicembre in cui l’azienda sembrava aver aperto la discussione su mensa e inquadramento professionale abbiamo chiesto alla controparte di redigere un verbale di riunione per mettere gli impegni nero su bianco a garanzia della parola data. A fronte di una non volontà a sottoscrivere il verbale e certezze che vengono meno su più di 30 passaggi di livelli, che all’incontro sembravano sicuri ma che ad oggi slittano a febbraio, siamo di fronte all’ennesima presa di tempo che dura ormai da 3 anni e mezzo”.
Chiari gli obiettivi della vertenza: “Sanare con effetto immediato le posizioni contrattuali non idonee e aprire la discussione su un nuovo inquadramento professionale all’interno dell’azienda e su un aumento economico vero a beneficio degli addetti”.
Gli esponenti della sigla sindacale concludono chiedendo il sostegno di tutti i lavoratori “perché anche in Seco, come in tante altre realtà della provincia, si inizi a costruire seriamente un percorso collaborativo tra azienda e dipendenti che porti vantaggi ad entrambe le parti”.