venerdì, Gennaio 27, 2023

La Conferenza Integrata dei Sindaci del Valdarno si dota di una convenzione per l’esercizio delle funzioni di integrazione socio-sanitaria 

Con riferimento alla Zona-distretto Valdarno, i Comuni di Bucine, Castelfranco Piandiscò, Cavriglia, Laterina Pergine Valdarno, Loro Ciuffenna, Montevarchi, San Giovanni Valdarno, Terranuova Bracciolini assieme all’Azienda Sanitaria Locale ASL Toscana sud est, si sono dotati di una convenzione per l’esercizio integrato delle funzioni socio-sanitarie in tutta la zona del Valdarno aretino, avviando il percorso integrato della Non Autosufficienza e iniziando a lavorare su quello relativo alla disabilità.
La convenzione definisce, in particolare, l’integrazione sociosanitaria, il coordinamento interprofessionale, i percorsi assistenziali integrati e la realizzazione di servizi sociosanitari e sociali integrati. Con l’adozione della convenzione i Comuni della Zona Distretto Valdarno consentono la piena integrazione delle attività sociosanitarie evitando così inutili “rimbalzi” e “duplicazioni”.

Le parole del Presidente della Conferenza dei Sindaci, Sergio Chienni e della Direttrice della Zona Distretto Valdarno, Stefania Magi

Il documento adottato dalla Zona delinea un percorso che inizia con la Non Autosufficienza, con l’obiettivo specifico di erogare servizi certi, sostenibili e modulati sullo stato di bisogno della persona.
La Convenzione ha validità quinquennale e potrà essere rinnovata e/o modificata con adozione di un apposito atto deliberativo della Conferenza dei Sindaci Integrata della Zona Valdarno.