lunedì, Febbraio 6, 2023

Gli alunni dell’Istituto comprensivo di Figline partecipano al progetto Erasmus “Shatter the grey!”

L’Istituto comprensivo Figline Valdarno è una delle sette organizzazioni scolastiche europee selezionate per partecipare a “Shatter the grey!” (“Frantuma il grigio!”), un progetto di formazione e scambio realizzato nell’ambito di Erasmus +, il programma dell’Unione europea nei settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport. La partecipazione al progetto, promossa in partnership con il Comune di Figline Incisa, avrà durata biennale e coinvolgerà alunni e studenti delle quattro scuole primarie dell’Istituto (Cavicchi, Del Puglia, Matassino e San Biagio) in rappresentanza dell’Italia, insieme alle altre scuole selezionate per Grecia, Cipro, Spagna, Bulgaria, Lituania e Repubblica Ceca.La finalità del progetto è quella di sviluppare una coscienza europea attraverso il potenziamento delle competenze linguistiche sia della lingua italiana che della lingua inglese, di implementare le competenze digitali e la collaborazione fra pari, adulti e bambini, e lo scambio di metodologie per favorire l’inclusione degli alunni. Per il biennio 2022-2024, il progetto “Shatter the grey!” sarà dedicato in particolare al tema del cambiamento climatico e del rischio ambientale. L’obiettivo è quello di avvicinare gli alunni a questioni di estrema rilevanza per il loro futuro, attraverso attività didattiche che, in modo piacevole, li sensibilizzino a conoscere, amare e a prendersi cura dell’ambiente, ad agire per proteggerlo e preservarlo, contribuendo alla sostenibilità complessiva del nostro pianeta.Tutte le attività saranno condotte in condivisione con i paesi partner e con le altre scuole partecipanti, promuovendo la scoperta e la valorizzazione della propria cultura e di quella altrui anche attraverso momenti di scambio tra insegnanti e alunni. “Ci uniamo- commenta l’assessora alla Scuola, Francesca Farini- alla soddisfazione della Dirigente scolastica, delle coordinatrici del progetto, degli insegnanti e di tutta la comunità scolastica per questo risultato che, come Amministrazione, siamo orgogliosi di poter continuare a sostenere”.

Serena Paoletti
Serena Paoletti
Redattrice