martedì, Febbraio 7, 2023

Niccolò Donnini. L’ultima cella telefonica agganciata a Roma. L’appello della madre: “Aiutateci a ritrovarlo”

“I Carabinieri hanno agganciato la cella del suo telefono a Roma, zona Nomentana…a me sembra strano…ma non so più cosa pensare”. Sono ore di grande tensione per Rossana, la madre di Niccolò Donnini, il 32enne di Badia Agnano di cui si sono perse le tracce nella notte tra il 30 e il 31 dicembre. Le ultime informazioni parlano di una possibile presenza dell’uomo nella capitale, ma non ci sono certezze.
“Non siamo sicuri che lui abbia ancora con se il suo telefono. Se qualcuno sa qualcosa in più, contattateci pure”, ha infatti spiegato il fratello Tommaso. Ma Niccolò, comunque potrebbe essere davvero a Roma e per questo la madre si è appellata anche ad un amico che abita nella capitale, per giunta responsabile degli eventi della Croce Rossa Italiana. Il giovane valdarnese, tra l’altro, è operatore della Misericordia di Montevarchi e la mobilitazione per ritrovarlo è massima. Venerdì scorso, dopo aver parcheggiato l’auto alla stazione ferroviaria di Montevarchi, ha trascorso la serata con alcuni amici in un locale. Sarebbe dovuto rientrare a casa, a Badia Agnano, ma di lui si sono perse le tracce.
La sua vettura non è stata spostata. È stato visto l’ultima volta verso le 3 del 30 dicembre, al “Clock” di Montevarchi. Come ha raccontato il fratello, gli amici che lo dovevano accompagnare a casa lo hanno definito tranquillo, il solito di sempre, ma al momento di tornare a casa è sparito. Fino a qualche ora prima stava organizzando la serata di San Silvestro, quindi è stato davvero un fulmine a ciel sereno.
Enorme la preoccupazione, naturalmente, per i familiari e grande anche la mobilitazione di amici, conoscenti e di tante persone comuni, che anche attraverso i social hanno condiviso le nostre informazioni raccolte nei portali di informazione web del Valdarno, che per primi hanno rilanciato la notizia. “Ho paura”, ha scritto la madre in un post su Facebook, chiedendo aiuto a chiunque possa essere in grado di fornire indicazioni. L’augurio è che davvero questa famiglia possa riabbracciare più presto Niccolò. Sarebbe il più bel regalo del nuovo anno. Chiunque abbia informazioni può telefonare al numero 3348151686.