sabato, Gennaio 28, 2023

Verso le Primarie del Pd. Chienni, Sanni, Giunti e Botti per Bonaccini. Mugnai per Schlein. Ma c’è anche chi non ha ancora deciso

Dopo Sergio Chienni, altri sindaci del Valdarno escono allo scoperto in vista delle Primarie del Partito Democratico. Leonardo Degl’Innocenti o Sanni, primo cittadino di Cavriglia, appoggerà Stefano Bonaccini. “Ho deciso di sostenerlo, anche se non mi è piaciuta, a livello generale, questa corsa ad arrivare per primi”. Sanni sosterrà comunque la mozione che fa capo al governatore dell’Emilia Romagna, che ha anche l’imprimatur di diversi sindaci, tra cui Dario Nardella. Appoggerà invece Elly Schlein la sindaca di Figline Incisa Giulia Mugnai. “Mi sembra l’unico candidato che propone un vero cambiamento all’interno del partito”, ha detto la prima cittadina del comune unico. Appoggio pieno a Stefano Bonaccini da parte del sindaco di Reggello Piero Giunti, così come del suo collega di Terranuova Bracciolini, che è stato il primo, in Valdarno, ad annunciare la propria linea. “Le posizioni progressiste che nel tempo il presidente dell’Emilia Romagna ha assunto su diritti, lavoro e sanità pubblica mi trovano d’accordo – ha detto Sergio Chienni – Riappropriarci di queste tematiche e affrontarle nel modo adeguato è un’urgenza. Appoggio la sua candidatura ma soprattutto l’idea che ne sta alla base, ovvero quella di far tornare ad essere il Pd un grande partito popolare di centrosinistra, radicato nella società, a vocazione maggioritaria”. Il sindaco di San Giovanni Valentina Vadi ha spiegato di avere un’idea sulla scelta da fare, ma prima di renderla pubblica lo comunicherà all’assemblea del Partito Democratico, in programma la prossima settimana. “E’ una questione di rispetto nei confronti degli iscritti”, ha detto. “Quasi certamente darò la mia preferenza a Bonaccini – ha invece confermato Moreno Botti, sindaco di Loro Ciuffenna. Non ho ancora deciso al 100%, ma andrò probabilmente in quella direzione. E’ un uomo delle istituzioni, per giunta di grande esperienza”. Non hanno deciso invece chi sostenere sia il sindaco di Laterina Pergine Simona Neri che quello di Bucine Nicola Benini. “Al momento non ho voglia di esprimermi – ha precisato quest’ultimo – Tra l’altro mi pare che si stia facendo l’opposto di quello che era stato annunciato. Prima i contenuti, poi i nomi. Non mi sembra che sia così. Quindi per adesso non sono schierato”. Non si è ancora schierato nemmeno il sindaco di Rignano sull’Arno Giacomo Certosi. “Ascolterò cosa dice la base, ovvero i circoli, e poi renderò pubblica la mia decisione”. Certosi, tra l’altro, non è iscritto al Partito Democratico. Nessuna decisione ufficiale anche da parte del sindaco di Castelfranco Piandiscò Enzo Cacioli. ” Non ne abbiamo ancora parlato”.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile