martedì, Febbraio 7, 2023

Gare di moto d’epoca su pista. Il valdarnese Lorenzo Desci vice campione italiano

Un pilota di Reggello, Lorenzo Desci, 34 anni, ha disputato quest’anno il Campionato Italiano Velocità denominato CIV Classic, riservato alle moto d’epoca, correndo con una Moto2, un prototipo con motore Honda 600 e telaio artigianale realizzato da Moretti, che gli è stata messa a disposizione dal team Fastbikers di Sinalunga. Il giovane valdarnese ha concluso l’intera competizione in 2ª posizione, saltando una gara per noie tecniche alla sua due ruote. Senza questo inconveniente tecnico sarebbe sicuramente salito sul podio più alto, ma ha comunque conquistato il posto d’onore, laureandosi quindi vice campione italiano di questa specialità. Lorenzo lavora come impiegato in un calzaturificio del Valdarno Aretino e il suo grande hobby è legato alle moto.
“Quest’anno, dopo una pausa di 8 anni dovuta alla mancanza di sponsor per potermi esprimere in quella che è la mia più grande passione, ovvero le gare di moto su pista, ho potuto riprendere finalmente a gareggiare – ha spiegato -Ho quindi disputato l’intero Campionato Italiano Velocità CIV Classic”. E i risultati sono stati davvero importanti. Adesso Lorenzo è pronto a nuove avventure ed è in cerca di sponsor che possano accompagnarlo in questa sua grande passione.
Risale al 2014 la svolta del Consiglio Federale di incaricare il Comitato Epoca di dare nuovo smalto alle competizioni per le “moto d’epoca”. Nel 2017 terminava la prima parte del Progetto e nascevano i Meeting in Pista FMI. Nel 2022 l’operazione si è completata con la creazione della nuova serie CIV Classic. Le moto utilizzate devono avere almeno 20 anni di età ed essere iscritte al Registro Storico FMI (nella maggior parte dei casi, salvo alcune eccezioni, per avere una certificazione ufficiale della loro rispondenza alle caratteristiche dell’epoca di riferimento). Il gruppo più consistente comprende mezzi degli anni ’80 e ’90, che esprimono ancora prestazioni elevate e che richiedono capacità di guida di alto livello. I piloti ammessi hanno un’età da 18 (14, in una classe) a 75 anni, anche se prendono punti per il Campionato solo gli Over 30, proprio per differenziare nettamente questi appuntamenti da quelli per moto “moderne”.