lunedì, Febbraio 6, 2023

Una bella Sangiovannese strappa un punto all’Ostia Mare giocando in inferiorità numerica l’intero secondo tempo

Una bella prestazione e un risultato di parità assolutamente meritato, arrivato in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Milani ad inizio secondo tempo. È positivo il bilancio della trasferta della Sangiovannese in riva al Tirreno contro l’Ostia Mare. La formazione di Firicano ha rischiato poco o niente blnella ripresa e si porta a casa uno 0-0 tutto sommato positivo. Si parte e al 18′ i laziali vanno vicini al vantaggio. Simone Milani fugge verso l’area di rigore, si presenta a tu per tu con Cipriani ma calcia in maniera molto debole. Pericolo scampato per la formazione di Aldo Firicano. Al 25′ ancora il portiere azzurro protagonista, con una grande parata su conclusione di De Cenco. Decisamente meglio la squadra di casa in questa prima parte di gara. Ma al 35′ la Sangiovannese potrebbe passare in vantaggio. Pasticcio della difesa laziale, ne approfitta Bellini che recupera il pallone e calcia a botta sicura, ma la sfera viene deviata da un difensore avversario e termina in calcio d’angolo. Il primo tempo si chiude con il risultato di parità. Nella ripresa dopo soli tre minuti un episodio che potrebbe cambiare l’inerzia della partita. De Cenco si invola in area e viene strattonato da Milani. Per il direttore di gara è fallo da ultimo uomo ed è quindi rosso diretto per il giocatore azzurro. Sangiovannese in dieci uomini. Ma è qui che la formazione valdarnese mostra il meglio di sé. Con una perfetta organizzazione di gioco imbriglia gli avversari e subisce poco o nulla. Al 22′ viene annullato un goal all’Ostia Mare. Sbardella, di testa, aveva messo la palla in fondo al sacco ma era in off side. Qualche mischia, un pericoloso colpo di testa da pochi passi finito fuori e poco altro. La Sangio si porta a casa un pareggio meritato.