giovedì, Febbraio 2, 2023

Alleanza per Bucine attacca la giunta Benini: “Il Sindaco perde i pezzi e il Pd lo ha scaricato”

“I panni sporchi si lavano in famiglia, si sarebbe detto un tempo; a Bucine, invece, finisce quasi come uno scarica barile di responsabilità la vicenda legata alla presunta incompatibilità dell’ex assessore ai lavori pubblici”. E’ duro l’attacco della lista Alleanza per Bucine, intervenuta in merito agli ultimi scossoni che hanno interessato l’amministrazione
guidata da Nicola Benini. “Piovono come un macigno, infatti, le dimissioni di un altro membro della giunta – ha spiegato la minoranza – dopo quelle di alcuni mesi fa dell’ex assessore Bartucci ora quelle dell’ex assessore Badii; durissime sono le sue parole rivolte a mezzo stampa al suo Partito (PD??) accusato di essere stato totalmente silente in questi due anni; durissime sono anche le parole riferite all’organo di controllo del Comune di un tempo. Ci chiediamo se taluno avrà qualcosa da dire in merito”. Il gruppo di opposizione, da questo punto di vista, chiederà una spiegazione sia al sindaco che all’ex assessore Badii.
“L’unica cosa su cui “sembrano” concordi è l’annoso tentativo di cercare un colpevole a tutta questa situazione, tanto da arrivare ad accusare noi di ingiusti attacchi personali, senza mai e poi mai entrare nel merito della questione – ha aggiunto Alleanza per Bucine –  Ma ve lo diciamo noi chi è il colpevole. Siete voi stessi; prima vi spartite nomine e poltrone, poi davanti all’evidenza cercate di porre rimedio affannosamente togliendo le deleghe da voi stessi attribuite, per poi giungere a questo epilogo, dopo un consiglio comunale dello scorso 27 dicembre in cui il sindaco ha palesemente ammesso l’errore di quella nomina, abbattendo il castello di sabbia costruito in questi 2 anni”.
Insomma, per la minoranza il dado è ormai tratto. “La giunta bucinese perde i pezzi con 2 assessori dimessi, il Pd ha letteralmente scaricato Benini & c. e la maggioranza – divisa fra chi sta con il sindaco e chi con il Partito Democratico – brancola nel buio. Si chiude una vicenda non certo edificante; a rimetterci in tutto questo sono ovviamente i cittadini bucinesi. Le norme ci sono e devono essere rispettate, anche a Bucine”, ha concluso l’opposizione.