giovedì, Marzo 30, 2023

La Sangiovannese, sotto di due goal, in tre minuti riprende la partita. Con il Flaminia Civita Castellana finisce 2-2

Primi 40 minuti da incubo per la Sangiovannese e poi in tre minuti quello che non ti aspetti. La squadra di Aldo Firicano ha pareggiato 2-2 sul campo del Flaminia Civita Castellana al termine di una partita che ha avuto un epilogo per certi versi sorprendente nella prima frazione di gara. I laziali, infatti hanno quasi del tutto dominato nella prima parte di gara, portandosi Sul 2-0, ma nel finale di tempo gli azzurri sono riusciti a recuperarla e nella ripresa hanno legittimato il pareggio rischiando praticamente nulla e riuscendo a portare a casa un pari meritato e importantissimo. La prima frazione di gara è a dir poco scoppiettante, con i locali che si portano sul doppio vantaggio e la Sangiovannese che nel finale, in soli tre minuti, riequilibra clamorosamente l’andamento dell’incontro. Partenza sprint dei laziali che dopo diciassette minuti passano in vantaggio. Su calcio d’angolo dalla destra la difesa azzurra rimane inspiegabilmente immobile e Fumanti non ha alcuna difficoltà a mettere la palla in rete. Un gol che arriva al termine di una fase di gioco che ha visto prevalere il Flaminia Civita Castellana. Al 28′ arriva il raddoppio. Ancora un corner e questa volta è Mattia a gonfiare la rete. La squadra di casa controlla agevolmente l’incontro, ma il calcio è materia imponderabile ed è anche questa la sua bellezza. Così nel finale di tempo la Sangiovannese riesce incredibilmente a pareggiare una partita che sembrava incanalata. Al 42′ i valdarnesi usufruiscono di un calcio di rigore per un fallo su Zhar. È lo stesso giocatore del Marzocco ad infilare il goal del 2-1. Ma il bello, per il Marzocco, deve ancora venire e tre minuti dopo Caprio segna il gol del 2-2 con una tocco di destro. Il tempo si chiude con il risultato di parità. Nella ripresa i ritmi sono più blandi e le occasioni da rete si contano con il contagocce. Da segnalare una conclusione alta di Simonelli per i locali e un tiro do sinistro di Zhar finito fuori. Per il resto poco o nulla, tutto vantaggio della Sangiovannese, che si porta a casa un pareggio insperato ma molto importante.